Bentornato Trader nella serie di articoli che ti porteranno a braccetto nel mondo del Trading Online! 

Avrai sentito parlare di supporti e resistenze e sicuramente non hai ancora capito qual'è la loro funzione e come tracciarli correttamente. 

Ma partiamo dal principio...

La volatilità dei prezzi sul mercato è il risultato di una continua variazione di equilibrio fra la domanda e l'offerta. 

Un analista cerca nel grafico proprio i punti dove i ruoli cambiano ed è possibile prendere profitto dalla dominanza di uno dei due e senza accorgetene, questo è quello che succede ovunque nel mondo in ogni settore!

Per rendere l'esempio più facile prova ad immaginare supporti e resistenze come un soffitto e un pavimento , che limitano l'avanzamento dei movimenti del mercato....

e sempre secondo l'Analisi Tecnica, ( di cui abbiamo già parlato nei precedenti articoli ) più volte un "soffitto" o un "pavimento" riesce a respingere i prezzi e più sarà possibile fare delle previsioni future.

LIVELLI DI SUPPORTO E RESISTENZA STATICI

LIVELLI DI RESISTENZA

La resistenza in questo caso è il soffitto, ovvero blocca i prezzi nel momento di una crescita, questo avviene perché i venditori decidono che è un buon momento per entrare cambiando gli equilibri in gioco.

Se il livello di resistenza non riesce a respingere la salita ( in gergo tecnico, avviene un "breakout" ), è comune per gli analisti essere propensi a un proseguimento del trend...questo non è sempre vero, in quanto a volte può avvenire ciò che in gergo tecnico è chiamato "fake breakout" ma ne parleremo più avanti.

Per riassumere quindi la resistenza è un livello di prezzo dove ci si può attendere un arresto dei compratori e un aumento dei volumi delle vendite.

LIVELLI DI SUpporto

Il supporto  in questo caso è il contrario del livello di resistenza, ovvero fa da pavimento ai prezzi arrestando la loro caduta.

Questo avviene perché i compratori decidono che è un buon momento per entrare a mercato, arrestando la discesa e come per il livello di resistenza, se avviene un breakout ovvero una rottura del livello probabilmente la discesa continuerà. 

Un supporto non è altro quindi che un livello dove la richiesta da parte dei compratori è talmente alta da respingere la discesa.

Esistono diversi modi per identificare i livelli, alcuni analisti usano i livelli tondi di mercato per la loro forte attrazione psicologica , altri utilizzano le aperture e chiusure Mensili e Settimanali. 

Noi di Futuretraders abbiamo un metodo diverso : troviamo nel grafico dei punti , chiamati di lateralità ( scopri come riconoscere i trend del mercato ) dove tracciare i nostri livelli. Siamo cosi sicuri che in passato, su questi livelli si è giocata la vera lotta fra domanda e offerta.

Inoltre non consideriamo mai i livelli come singolo prezzo, ma come zona...troviamo inverosimile pensare che i prezzi si fermeranno a un punto preciso! Se osservi bene il grafico a volte può avvenire dopo, a volte può avvenire poco prima.

LIVELLI DI SUPPORTO E RESISTENZA DINAMICI

I livelli di supporto e resistenza dinamici sono variabili nel tempo ,un esempio sono le trendline, le medie mobili o anche i livelli di Fibonacci ( anche se vengono classificati come semi-dinamici ).

Le più usate sono le trendline che oltre a fornire un punto di possibile rimbalzo del mercato, aiutano il trader a identificare velocemente il trend.

Per tracciare una corretta trendline dobbiamo unire almeno 2 punti di massimo o di minimo, e cosi avremo la direzione del trend in atto : più volte avrà fatto da pavimento o soffitto ai prezzi e più sarà considerata forte. 

Esempio di trendline ribassista.

Esempio di trendline rialzista.

Oltre a considerare i rimbalzi, un analista osserva la rottura di una trendline forte come un occasione per un inversione del trend generale; Il concetto è uguale al precedente per quanto riguarda i livelli statici, ovvero un breakout sta a significare un disequilibrio tra domanda e offerta.

Iscriviti alla newsletter se vuoi ricevere i prossimi articoli :

come identificare i livelli nel grafico?

Un buon modo per identificare facilmente i livelli, è quello di cercare le zone che hanno invertito i prezzi più bruscamente possibile. Se infatti andremo a prendere un livello che è stato già oltrepassato troppe volte, sarà più debole e quindi ci sarà una maggiore possibilità di breakout.

Dobbiamo anche ricordarci che ogni timeframe ( leggi di più sui timeframe nel trading ) ha una sua storia, e quindi per raggiungere ad esempio una zona di resistenza daily, il prezzo in h1 deve prima oltrepassare i livelli di prezzo formati in quel timeframe.

Come possiamo vedere da questa immagine, abbiamo un livello weekly che ha respinto e invertito i prezzi bruscamente per 2 volte. 

Al terzo tocco , come descritto anche sopra si presenta la stessa identica situazione :  il livello è forte e continua a respingere i prezzi!

Essere meticolosi e concentrarsi sul trovare i livelli migliori aumenta le nostre probabilità e quindi consigliamo di non risparmiare tempo nel farlo.

In questa immagine invece possiamo vedere la stessa identica reazione alla resistenza dinamica : dopo i primi due tocchi ha continuato a respingere i compratori , provocando forti inversioni sul timeframe weekly ( settimanale ).

Al prossimo articolo aspirante Trader! Il primo passo è proprio davanti a te : Iscriviti alla nostra newsletter e inizia a ricevere i nostri articoli formativi.